Una grande giornata, nuovo cortometraggio WIND

Pubblicato il da Lavia

Una grande giornata, nuovo cortometraggio WIND

È uscito un nuovo video di Wind, "Una grande giornata", che sull'onda del primo cortometraggio "Papà" indaga il rapporto fra uomo e tecnologia.

Obiettivo di questa nuova campagna è mettere in scena la contrapposizione fra vita reale e vita virtuale, fra tecnologia amica che aiuta a vivere e tecnologia che isola dal mondo che ci circonda.

Il messaggio è forte è chiaro: ci sono avventure che non possono essere vissute attraverso la tecnologia.

La vita vera offre e offrirà sempre esperienze più complete. Siamo convinti che la tecnologia ci abbia avvicinato, ed in molti casi è così. E’ possibile restare in contatto con persone di nazioni diverse, le relazioni a distanza non sono mai state così semplici, ma mia madre mi racconta quando il fidanzatino le scriveva le lettere, quando non si poteva comunicare tutti i giorni, quando incontrarsi era la vera emozione.

La tecnologia ci ha reso sicuramente la vita più semplice, ma stiamo dimenticando cosa sono i piccoli gesti, le vere emozioni. Il ragazzino del video deve scegliere tra andare giocare a pallone con gli amici o restare a giocare con il tablet nella sua cameretta. Passerà così una giornata meravigliosa che non avrebbe altrimenti vissuto. Questa volta vincerà la tecnologia amica, ma chissà quante volte i ragazzini hanno preferito isolarsi e giocare alla play station piuttosto che vivere, correre e divertirsi per davvero.

Il video è avvincente e fotografa la realtà di molti teenagers, che spesso si isolano in compagnia della sola tecnologia, ma le emozioni ed il calore umano ed imparare a relazionarsi con gli altri sono cose che non si imparano attraverso uno smartphone.

Uno dei più importanti registi pubblicitari italiani Giuseppe Capotondi ha firmato la regia del cortometraggio e la creatività della nuova campagna Wind è dell’agenzia Ogilvy&Mather. Accompagmùna il video un brano senza tempo: “Rocket Man” di Elton John. Wind fa un passo indietro e invita a fare attenzione alla “deriva” virtuale a cui le nuove generazioni vanno incontro invitando ad usare la tecnologia con intelligenza e buon senso.

 

Buzzoole

 

Commenta il post