1.4.2 PRINCIPI CHE SI RIFERISCONO AGLI AUDITOR

Pubblicato il da Lavia

Image88.gif

1.4.2 PRINCIPI CHE SI RIFERISCONO AGLI AUDITOR 

L’adesione ai principi che seguono è un prerequisito per fornire conclusioni dell’audit pertinenti e sufficienti e per assicurare che diversi auditor, operando indipendentemente l’uno dall’altro, pervengano a conclusioni simili in circostanze simili.

Comportamento etico

il fondamento della professionalità

Fiducia, integrità, riservatezza e discrezione sono essenziali per l’attività di audit.


Presentazione imparziale

l’obbligo di riportare fedelmente e con precisione

I rilievi, le conclusioni ed i rapporti di audit riflettono fedelmente ed accuratamente le attività dell’audit. Vengono riportati ostacoli significativi incontrati durante I’audit ed opinioni non risolte o divergenti tra il gruppo di audit ed il valutando.


Adeguata professionalità

l’applicazione di accuratezza e discernimento nell’attività di audit

Gli auditor pongono un’ attenzione di livello adeguato all’importanza del compito che essi svolgono e alla fiducia riposta in loro dai committenti dell’audit e dalle altre parti interessate.  Possedere la competenza necessaria è un importante prerequisito.


 

I principi sopra esposti, come quelli del punto precedente 1.1.4 sono alla base di tutta la stesura della norma internazionale ISO 19011.

 


____________________________________________________________________________

 Questo articolo è parte dell'unità didattica 1.4

 

1.4 PRINCIPI DELL’ATTIVITA’ DI AUDIT (VI)

contenuta nel corso di formazione a distanza (FAD)

☼   AUDIT E VERIFICHE ISPETTIVE. Formazione a distanza (FAD)


 

Commenta il post