Pc fai da te: quali componenti servono

Pubblicato il da Lavia

Clipboard01.jpg

La costruzione e l’assemblaggio di un computer, per coloro che hanno passione, capacità tecniche e pazienza, rappresentano un'esperienza molto gratificante da un punto di vista personale, come tutti gli hobby, e sotto il profilo economico molto conveniente.

Prima di sedersi al tavolo di casa per iniziare a montare pezzo per pezzo il proprio PC, è necessario fare un’attenta e accurata ‘lista della spesa’. Quindi carta e penna alla mano vediamo tutto quello di si ha bisogno per assemblare un computer fai da te.

Un computer è costituito da un “case”, una sorta di telaio, che ospita le varie componenti al suo interno ed una serie di componenti esterne, comprese le periferiche.

 

Per costruire il PC avremo bisogno di:  

  • alimentatore che converte la corrente di alimentazione alternata (AC) ad una data tensione in corrente continua (DC) a tensione minore ed idonea per i componenti elettronici. L’alimentatore fornisce l’energia ai vari componenti interni pertanto conviene acquistare un case con alimentatore integrato;  
  • la scheda madre: come indica il nome rappresenta il cuore del computer; tutto si collega alla scheda madre. 
  • il processore/CPU, ovvero l’unità di elaborazione centrale; il "cervello" del computer.  
  • la RAM, ovvero la "memoria a breve termine" di un computer. Viene utilizzata dalla CPU per memorizzare le istruzioni dei programmi e i dati in elaborazione. Utilizzare una Ram almeno di 4GB; maggiore è il banco Ram migliori saranno le prestazione della macchina 
  • Hard disk: rappresenta la "memoria a lungo termine" del computer, dove vengono immagazzinati i dati anche quando il computer è spento. Il sistema operativo, tutti i programmi ed i dati sono archiviati qui. Per un lowcost possono bastare 500 GB ma un po dipende dalle esigenze che si hanno. 
  • il dispositivo di unità ottica per la lettura/scrittura di dischi, essenziale per l'installazione di sistemi operativi e programmi. 
  • scheda video o scheda grafica, che si occupa dell’elaborazione relativa al video, se non è già integrati nella scheda madre.

 

Oltre ai componenti interni, sarà necessario anche procurarsi i seguenti componenti esterni:

  • una tastiera
  • un mouse
  • un monitor 

A questo punto ci si può mettere all'opera ma occorre procurarsi anocra:

  • un kit di viti e cacciavite per assemblare il PC 
  • della pasta termica per favorire la dissipazione del calore
  • non dimenticare i cavi per connettere internamente hard disk e masterizzatore
  • i cavi di alimentazione esterni, come quelli di Vishay per monitor e PC. 
  • ricordarsi di acquistare anche distanziatori per separare la scheda madre dal case (a volte ci si dimentica del particolare meno ‘significativo’ ma fondamentale) 

 

Gli step per l’assemblaggio sono semplici:

  1. aprire il case 
  2. posizionare la CPU nell’apposito alloggiamento della scheda madre, 
  3. inserire la ventola sulla CPU 
  4. posizionare la scheda madre nel case del PC 
  5. fissare HD ed eventuale masterizzatore 
  6. collegare i cavi di alimentazione negli appositi alloggi e i cavi di comunicazione tra scheda madre e vari componenti hardware 
  7. inserire scheda video/audio 
  8. collegare gli ultimi 2 dispositivi alla scheda madre 
  9. richiudere il case con cura 
  10. collegare i componenti esterni

 

 

Commenta il post

mara 10/21/2012 23:18

anche mio marito ogni tanto ne sforna uno

Laura 10/18/2012 20:24

Uhmmmmm, io sono ferma ad aprire il case :-)))