1.2.1 SISTEMI QUALITA' E L’APPROCCIO PER PROCESSI

Pubblicato il da Lavia

IMPLEMENTARE UN SGQ E L’APPROCCIO PER PROCESSI (UD 1.2.1) 

Implementare un sistema di gestione per la qualità è una decisione strategica dell'organizzazione poiché questo sistema aiuta l’azienda ad accrescere la soddisfazione dei propri clienti.

La progettazione e l’attuazione del sistema di gestione per la qualità di una organizzazione è influenzata da esigenze diverse, dai particolari obiettivi, dal tipo di prodotti forniti, dai processi utilizzati e dalla dimensione e dalla struttura dell'organizzazione.

L'approccio suggerito dai sistemi di gestione per la qualità incoraggia le organizzazioni ad analizzare i requisiti del cliente, a definire i processi che contribuiscono ad ottenere un prodotto accettabile per il cliente ed a tenere questi processi sotto controllo.

In generale per attuare un sistema di gestione per la qualità occorre che l’organizzazione analizzi e sviluppi le seguenti fasi:

a) determinare le esigenze e le aspettative dei clienti e delle altre parti interessate;

b) stabilire la politica e gli obiettivi per la qualità dell'organizzazione;

c) determinare i processi e le responsabilità necessari per conseguire gli obiettivi per la qualità;

d) determinare e fornire le risorse necessarie per conseguire gli obiettivi per la qualità;

e) stabilire metodi per misurare l'efficacia e l'efficienza di ciascun processo;

f) mettere in atto queste misure per determinare l'efficacia e l'efficienza di ciascun processo;

g) determinare i mezzi per prevenire le non conformità ed eliminarne le cause;

h) stabilire ed applicare un processo per il miglioramento continuo del sistema di gestione per la qualità.

 

La normativa ISO 9000: 2000 a questo proposito stabilisce che per un efficace sistema di gestione per la qualità sia fondamentale sviluppare un APPROCCIO PER PROCESSI della propria organizzazione al fine di accrescere la soddisfazione del cliente.

COS’È UN APPROCCIO PER PROCESSI ?

Un'organizzazione, per funzionare efficacemente, deve individuare e gestire numerose attività collegate tra di loro. Qualsiasi attività, o insieme di attività, che utilizza risorse per trasformare elementi in en-trata in elementi in uscita può considerarsi "un processo".

Spesso l'elemento in uscita da un processo costituisce direttamente l'elemento in ingresso per un processo successivo. L'applicazione di un sistema di processi nell'ambito di un’organizzazione, unitamente all'identificazione e alle interazioni di questi processi nonché alla loro gestione, viene denominata "approccio per processi".

Un vantaggio dell'approccio per processi è quello che permette, nell'ambito del sistema di processi, di mantenere, con continuità, un controllo sui legami fra i singoli processi, come pure sulle loro combinazioni ed interazioni.

Tale approccio, quando utilizzato nell'ambito del sistema di gestione per la qualità, sottolinea l'importanza:

a) della comprensione dei requisiti e della loro osservanza;

b) dell'esigenza di valutare i processi in termini di valore aggiunto;

c) del conseguimento di risultati relativi alle prestazioni e all'efficacia dei processi;

d) del miglioramento continuo dei processi sulla base di misurazioni oggettive.

La figura che segue illustra un modello di sistema di gestione per la qualità basato sull'approccio per processi.

Tale figura mostra che i clienti svolgono un ruolo importante nella definizione dei requisiti come elementi in ingresso. Il monitoraggio del grado di soddisfazione dei clienti richiede la valutazione delle informazioni relative alla percezione che il cliente ha su come l'organizzazione abbia soddisfatto i suoi requisiti.

1q.jpg

Ritornando all’implementazione di un sistema di gestione per la qualità, la UNI EN ISO 9001 fornisce indicazioni affinché un’organizzazione attui un sistema di gestione per la qualità attraverso l’approccio per processi.

L'organizzazione deve:

a) identificare i processi necessari per il sistema di gestione per la qualità e la loro applicazione nell'ambito di tutta l'organizzazione;

b) stabilire la sequenza e le interazioni tra questi processi;

c) stabilire i criteri ed i metodi necessari per assicurare l'efficace funzionamento e l'efficace controllo di questi processi;

d) assicurare la disponibilità delle risorse e delle informazioni necessarie per supportare il funzionamento e il monitoraggio di questi processi,

e) monitorare, misurare ed analizzare questi processi;

f) attuare le azioni necessarie per conseguire i risultati pianificati ed il miglioramento continuo di questi processi.

 

I processi dovranno essere gestiti secondo le indicazioni riportate dalla norma

 


____________________________________________________________________________

 

Questo articolo è parte dell'unità didattica 1.2


1.2 PRINCIPI E CONCETTI DEI SISTEMI DI GESTIONE DELLA QUALITA'

 

 

contenuta nel corso di formazione a distanza (FAD)


☼   AUDIT E VERIFICHE ISPETTIVE. Formazione a distanza (FAD)


Commenta il post

monica c. 08/07/2012 18:04

trovo sempre difficoltà a commentare questi articoli... per me è arabo

Laura 08/07/2012 17:12

Ho il cervello che fuma... aiutooooooo :-)

Andrea 08/07/2012 16:38

Simpatica l'idea di traslare un FAD in post per blog... complimenti ..